Settori e attività | Permitting Agroforestale

Abbiamo racchiuso nel settore “Permitting” tutte le attività che lo Studio Tovaglieri svolge per far ottenere ai clienti le autorizzazioni necessarie per fare quello che è possibile fare e che hanno in mente di fare.

Le normative ambientali, paesaggistiche, forestali e agricole impongono passaggi autorizzativi a volte macchinose ma indispensabili per ottenere il via libera all’operatività di progetti o di manutenzioni straordinarie.

Lo Studio Tovaglieri segue le procedure e i passaggi previsti dalla legge, ma soprattutto conosce la necessità di concretezza e velocità dei propri clienti.

Luca Vaccarin

Luca Vaccarin

Responsabile del Settore
  • Dottore Agronomo iscritto all’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Varese n° 163.
  • Laureato all’Università degli Studi di Milano in Scienze e Tecnologie Agrarie.
  • Maturità Tecnica di Geometra.
  • Esperienza nella gestione e redazione di pratiche agronomiche e nella progettazione del verde pubblico e privato.

Pratica di Trasformazione d’Uso delle Superfici Boscate

Di cosa si tratta

Tutti i terreni coperti da boschi sono tutelati e vincolati dal punto di vista paesaggistico, pertanto la trasformazione in altra destinazione d’uso è, in linea di principio, vietata, salvo eventuali autorizzazioni rilasciate dalle amministrazioni competenti. Mediante la procedura di cambio di destinazione d’uso, compensando e mitigando il danno causato, è possibile ottenere l’autorizzazione per effettuare la trasformazione.

Lo Studio Tovaglieri ha maturato grande esperienza confrontandosi con gli Enti che applicano i criteri della normativa, collezionando e risolvendo con successo molti casi anche complessi.

A chi si rivolge

tutti coloro che hanno la necessità di trasformare l’uso di una superficie boscata

Autorizzazione Paesaggistica per vari interventi

Di cosa si tratta

Tutti gli interventi realizzati in aree sottoposte a vincolo paesaggistico sono soggetti al rilascio di una autorizzazione da parte dell’ente territoriale competente, che ne valuta l’impatto paesaggistico. L’autorizzazione paesaggistica è un provvedimento autonomo rispetto al rilascio degli altri titoli abilitativi l’intervento proposto.

Attraverso la predisposizione di una relazione lo Studio Tovaglieri valuta l’impatto dell’intervento in rapporto alle caratteristiche del contesto e al valore riconosciuto dal vincolo paesaggistico esistente. Se l’impatto è nullo o migliorativo, in quanto vengono proposte misure compensative e mitigative, l’organo competente rilascia l’autorizzazione.

La Relazione Paesaggistica, con tutti gli allegati, costituisce il documento che accompagna l’istanza e riporta l’analisi e lo studio del contesto paesaggistico oggetto delle opere di intervento, nonché la valutazione delle interazioni tra il paesaggio e il progetto.

A chi si rivolge

chiunque deve realizzare interventi in aree sottoposte a vincolo ambientale e paesaggistico

Relazione per abbattimento alberi

Di cosa si tratta

L’abbattimento di un albero in una proprietà non è un affare solo privato, in quanto si modifica il paesaggio percepito da tutti. Pertanto il proprietario in molti casi deve chiedere l’autorizzazione. Capita sovente, soprattutto se il Comune in cui si opera ha adottato un proprio Regolamento del Verde o è in zona sottoposta a vincolistica paesaggistica, che oltre all’istanza di abbattimento sia necessaria una relazione tecnica agronomica che spieghi e giustifichi le ragioni dell’intervento e proponga le misure compensative del caso.

Lo Studio Tovaglieri è la risposta a questo tipo di problema poiché da tanti anni si occupa di pratiche autorizzative finalizzate alla gestione del verde in ambito urbano, privato e pubblico. Pochi fronzoli tecnici, essenzialità e serietà e anche questa pratica, che pare più un orpello burocratico che una procedura di vera utilità, può essere portata a buon fine in tempo utile.

A chi si rivolge

Enti Pubblici, Privati, Aziende, Amministratori Immobiliari, Giardinieri, chiunque possiede un albero e vuole abbatterlo.

Denuncia taglio bosco

Di cosa si tratta

Il taglio di un bosco per l’utilizzo della legna deve essere sempre autorizzato poiché è un bene naturale tutelato dalla Legge. Al di sotto di certe superfici si inoltra la semplice domanda all’Ente competente. Per grandi superfici occorre elaborare un progetto di taglio a firma di un professionista e, sempre più diffusamente in Italia, viene richiesta anche una certificata abilitazione dell’impresa che esegue le operazioni forestali. Il bosco è una risorsa e deve essere valorizzata e utilizzata bene. Lo Studio Tovaglieri segue gli aspetti tecnici, operativi e burocratici delle Foreste Italiane.

A chi si rivolge

chi deve tagliare un bosco.

Piano Utilizzo Prodotti Fitosanitari e Responsabile Fitoiatrico

Di cosa si tratta

L’utilizzo dei prodotti fitosanitari è di fondamentale importanza per il mantenimento di elevati standard quali-quantitativi nelle produzioni agricole e nella gestione del verde extra agricolo; un utilizzo non razionale può costituire una fonte di rischio per la salute umana oltre a generare impatti negativi sull’ambiente e sulla biodiversità. Al fine di ridurre i rischi per l’uomo e favorire la biodiversità, negli ultimi anni, si è evoluta una normativa di riferimento volta a definire le linee guida per l’utilizzo sostenibile dei prodotti fitosanitari.

La Normativa Comunitaria, recepita a livello nazionale dal Piano di Azione Nazionale (PAN Decreto 22 gennaio 2014), impone agli Stati Membri di adottare metodologie alternative all’utilizzo dei prodotti fitosanitari al fine di ridurre gli impatti garantendo il raggiungimento degli standard di produzione e di qualità. Le nuove sfide consistono nella definizione e nell’individuazione di tutte quelle tecniche, metodologie biologiche e biocompatibili e principi attivi in grado di contrastare le patologie vegetali favorendo il raggiungimento degli obiettivi sopraccitati.

Lo Studio Tovaglieri da tempo studia metodologie alternative e redige Piani di Utilizzo dei Prodotti Fitosanitari studiati ad hoc per ogni caso specifico (sia in ambito pubblico che privato) mediante l’applicazione delle modalità meno impattanti e di più recente sviluppo.

Il Dott. Andrea Tovaglieri, titolare dello Studio, ha conseguito l’abilitazione a Consulente Fitosanitario ai sensi della normativa vigente in materia.

A chi si rivolge

Imprese, Giardinieri, Agricoltori, chi per la propria attività deve utilizzare prodotti fitosanitari.